Pubblicato il: 13/02/2017

Regione Lombardia BANCA DELLA TERRA LOMBARDA

 

Banca della Terra Lombarda
La Regione Lombardia, con l'obiettivo di ricercare terreni e campi non coltivati, per favorirne il recupero ed incentivarne l'uso agricolo, ha istituito una "Banca dati della Terra" che consentirà a chiunque ne fosse interessato, di verificare la disponibilità di terreni agricoli, sia di proprietà pubblica che privata, attualmente abbandonati. 
La Legge Regionale n. 30/2014, infatti, prevede di realizzare un inventario completo e aggiornato dell'offerta dei terreni incolti, di proprietà pubblica e privata, disponibili per favorire principalmente il ricambio generazionale, affidando ai giovani le terre demaniali abbandonate. 
L'inventario offre la possibilità di recuperare aree incolte e abbandonate per rimetterle in produzione.
La Banca della Terra si propone di diventare uno strumento prezioso di presidio e salvaguardia dei territori, destinato ad attirare l'attenzione verso aree che spesso sono la causa di dissesti idrogeologici, proprio perché trascurate.
La Regione pensa soprattutto di dare la possibilità di offrire lavoro ai giovani che hanno intenzione di dedicarsi all'agricoltura e potrebbero coltivare questi terreni, anche se non provengono da famiglie di agricoltori o non hanno terreni di proprietà.
L'elenco, che la Regione Lombardia ha creato, si basa su dati messi a disposizione da un sistema informatico della Regione stessa e di altri dati regionali forniti da chi si occupa di agricoltura a livello professionale.
I terreni che la Regione considera abbandonati o incolti devono possedere le seguenti caratteristiche:
- i terreni agricoli, che non siano stati destinati a uso produttivo da almeno due anni, ad esclusione dei terreni oggetto di impegni derivanti dalla normativa europea e di quelli espressamente indicati dalla normativa vigente;
- i terreni già destinati a colture agrarie e a pascolo, in cui si sono insediate formazioni arbustive e arboree spontanee.
 
I proprietari dei terreni realmente incolti ed abbandonati possono scegliere se inserirli tra quelli da mettere a disposizione della coltivazione o lasciarli nello stato di abbandono nel quale si trovano.
 
Questo Comune sta provvedendo ad informare coloro che risultano essere inseriti nell'elenco fornito dalla Regione.
 
Chiunque sia interessato a trovare un soggetto al quale affittare/concedere il/i terreno/i, anche se non compreso nel suddetto elenco, dovrà compilare il modello di richiesta, scaricabile di seguito, e trasmetterlo al Comune, al seguente indirizzo: Comune di Livigno, Plaza dal Comun n. 93, 23030 Livigno.
Potete trasmettere il modello compilato anche tramite PEC (al seguente indirizzo: comune.livigno@legalmail.it) oppure semplicemente consegnarlo a mano all'ufficio protocollo.
 
Il Comune procederà ad inserire il/i terreno/i, nell'elenco della Banca della Terra Lombarda, affinché, se ci fosse qualche persona interessata a coltivarlo, Vi potrà contattare direttamente.
 
Per ulteriori informazioni è comunque possibile consultare anche il sito della Regione Lombardia: cliccando QUI


Banca

frecciaContatti
Tel. +39 0342 9911
Fax. +39 0342 1852036
e-mail E-mail
e-mail certificata Posta Elettronica Certificata
      comune.livigno@legalmail.it
freccia Mappa di Livigno
freccia Viabilità
freccia Informazioni comunali
frecciaWebcam
Webcam Livigno
frecciaSituazione passi
APERTO Passo del Foscagno, S.S. 301 APERTO 00:00 - 24:00
APERTO Tunnel del Gallo / Munt la Schera: APERTO 00.00 - 24.00
APERTO Passo Forcola: APERTO 00:00 - 24:00
frecciaNovità